Kettlebell per la corsa: info e dettagli

 

Kettlebell e corsa

La corsa è una delle attività fisiche maggiormente svolte dall’uomo, sia come sport a se stante sia in quanto attività integrata in diverse discipline e sport. A tal proposito, esistono diverse tipologie di corsa, ognuna delle quali implica dei movimenti e dei gesti tecnici precisi: questi contribuiscono a differenziare le varie modalità di effettuare questo specifico tipo di attività.

In questo senso, esistono molteplici modi per correre: dalla corsa che si esegue quando si fa Jogging, alla corsa skippata, calciata, o la corsa a bassa velocità. Diversamente ci sono anche altri tipi di corsa come quella veloce o di resistenza, ognuna delle quali implica un uso differente delle forze energetiche così come di una specifica modalità di movimento e di allenamento.

Si comprende, dunque, quanto sia importante eseguire un buon allenamento giornaliero al fine di poter preparare il fisico a svolgere un’attività come questa, la quale coinvolge un numero vario di muscoli così come il sistema cardiorespiratorio. Un aspetto interessante, dal punto di vista dell’esercitazione con sovraccarichi, in questo senso, è rappresentato dai kettlebell come attrezzi alternativi per migliorare le prestazioni fisiche e il rinforzo muscolare.

Non tutti sanno che questo versatile strumento, di contenute dimensioni, può essere efficacemente impiegato in vari modi per la preparazione atletica di chi corre, con risultati e benefici del tutto notevoli e soddisfacenti.

Miglioramento del sistema cardiorespiratorio

Un’attività come la corsa coinvolge in primis il sistema cardiorespiratorio. In special modo, la corsa di resistenza, come tutte le attività aerobiche, agisce direttamente e beneficamente sul sistema cardiaco. Da questo punto di vista il kettlebell offre un validissimo aiuto nell’allenamento quotidiano, grazie a degli esercizi specifici mirati ad aumentare la frequenza cardiaca e alla stimolazione del sistema cardiorespiratorio.

In tal senso, un kettlebell può essere impiegato prevalentemente per eseguire degli esercizi balistici e dinamici, funzionali a sviluppare la forza e la resistenza attraverso gesti come lanci, salti, scatti per aumentare l’esplosività. Si tratta di aspetti molto importanti quando si svolge un’attività come la corsa, e in special modo per chi pratica questo sport a livello agonistico.

Sviluppo delle prestazioni fisiche

Uno dei benefici dei kettlebell riguarda anche il miglioramento complessivo delle prestazioni corporee. Si tratta di un aspetto del tutto rilevante in chi svolge un’attività come la corsa. Chi pratica questo sport sa bene quanto sia importante svolgere correttamente scatti, salti e balzi senza incorrere in infortuni indesiderati. In questo senso, il kettlebell oltre ad aumentare le prestazioni fisiche riduce anche il rischio di farsi male.

Un kettlebell riesce a migliorare e sviluppare le prestazioni del corpo secondo i seguenti punti di vista:

  • forza
  • energia
  • velocità
  • elasticità
  • resistenza
  • potenza

Tutti questi aspetti possono essere migliorati, sviluppati e accresciuti se si utilizza il kettlebell come attrezzo per l’allenamento.

Gli esercizi da poter eseguire sono tantissimi e in particolar modo indichiamo il Ketlebell Swing, il quale mira ad una stimolazione completa della muscolatura e delle prestazioni del corpo. In aggiunta a un programma mirato con esercizi principalmente balistici, potrete notare dei visibili miglioramenti nel rendimento della corsa.

La sensibilità propriocettiva

Ai fattori sopraelencati aggiungiamo anche il miglioramento della sensibilità propriocettiva, fondamentale in chi pratica la corsa. Non tutti sanno che un’attività come la corsa richiede una grande precisione tecnica e, dunque, un movimento del corpo controllato al millimetro, a prescindere da quale tipologia di corsa si pratichi.

Utilizzare un kettlebell, per questo specifico aspetto, significa eseguire degli esercizi specifici che possano portare la muscolatura e il fisico a reagire correttamente agli stimoli dati dall’allenamento. In questo modo si andrà a sviluppare la capacità di correzione degli sbilanciamenti posturali e la risposta del corpo agli stimoli, con conseguente controllo della postura e dell motricità.

Da questo punto di vista, un kettlebell promette di migliorare le prestazioni in riferimento alle risposte biomeccaniche come la velocità, la forza e la direzione, così come i fattori fisiologici che riguardano i muscoli, le articolazioni e i tendini. Il controllo e la corretta esecuzione degli esercizi con kettlebell consente una percezione amplificata del proprio fisico e, dunque, un controllo maggiore della postura e del gesto tecnico.

Un allenamento con il kettlebell finalizzato al miglioramento del sistema propriocettivo pertanto, assicura un accrescimento nel controllo dei movimenti del corpo e del suo equilibrio posturale.

Muscoli coinvolti

Utilizzare un kettlebell significa sviluppare le prestazioni fisiche per un migliore rendimento nella corsa, ma implica anche un notevole rinforzo muscolare e un accrescimento della mobilità articolare. In questo modo il corpo sarà più tonico ed elastico, pronto a torsioni e movimenti di ogni tipo, e sarà quindi anche più prestante durante i movimenti della corsa.

I muscoli che vengono coinvolti durante l’utilizzo di un kettlebell sono numerosi fra i principali indichiamo:

  • addominali
  • bicipiti brachiali
  • trapezio
  • deltoide anteriore e laterale
  • erettori
  • dorsali lombari
  • glutei
  • quadricipiti
  • femorali

Il kettlebell è uno strumento molto versatile e garantisce un allenamento completo sulle principali fasce muscolari. A questo proposito, si possono svolgere determinati esercizi multiarticolari che vanno ad allenare più muscoli e articolazioni, anziché isolare una sola zona del corpo. Pertanto, grazie ad un unico strumento e a qualche esercizio, si avrà la possibilità di attivare tutti i muscoli motori della corsa, e molti altri, utilizzando un carico di peso variabile a seconda dello sportivo e della sua condizione fisica.

Il peso e la postura

Un aspetto importante da valutare quando si utilizza il kettlebell per un allenamento finalizzato alla corsa riguarda il peso dell’attrezzo e la postura.

Per quanto riguarda il peso, ogni sportivo dovrà trovare il carico più adeguato per effettuare gli esercizi, e eventualmente modificare il peso a seconda della fascia muscolare che si allena. Ciò significa che è molto importante non esagerare con il carico né tantomeno scegliere un peso che sia troppo basso per un’adeguata stimolazione del fisico.

La postura è un ulteriore fattore molto importante da considerare quando ci si allena con un kettlebell. Specialmente quando si effettuano esercizi balistici e particolarmente dinamici, è fondamentale che l’esecuzione avvenga con la postura giusta al fine di evitare infortuni e allenamenti controproducenti. In questo senso, si consiglia di familiarizzare con lo strumento, l’impugnatura e le differenti posture che richiedono i diversi esercizi.


Laureata in Filosofia presso La Sapienza mi sono formata successivamente come copywriter presso la R.U.F.A. di Roma. Dopo diversi corsi di formazione in Social Media Marketing ho approfondito la scrittura per l’e-commerce advertising. Collaboro anche come articolista per alcune testate giornalistiche.

Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it